FOCUS - Innovazioni, dicembre 1998



Da Firenze, lo spartito elettronico


Addio spartiti musicali. E' arrivato il leggio elettronico, un monitor sul quale scorrono automaticamente le note del brano da suonare. Il MOODS (Music Object Oriented Distributed System), nasce all'universita' di Firenze.
Prova d'orchestra.Dice Paolo Nesi, coordinatore del progetto: "Il sistema puo' registrare tutte le operazioni, finora manuali, compiute sulle partiture musicali durante le prove". I leggii degli orchestrali, cosi, ricevono subito le modifiche decise dal direttore. Informazioni: http://aguirre.dsi.unifi.it/~hpcn/wwwmoods/wwwpag.html.