ANSASERVICE
22 settembre 1998
 
MUSICA: ARRIVA "MOODS", NUOVO LEGGIO ELETTRONICO
 
(ANSA) - MILANO, 22 SET - Basta con le pesanti partiture di 600 pagine e oltre, basta con le modifiche fatte a matita durante le prove: da oggi direttori e orchestrali hanno a disposizione un nuovo leggio elettronico in grado di sostituire il supporto cartaceo e di gestire tagli, annotazioni e successiva archiviazione.
Il progetto "MOODS - presentato oggi alla Scala di Milano -  e' stato in parte finanziato dalla UE ed ha come partner, tra gli altri, L'Università di Firenze, la Scala, la BMG Ricordi e la Scuola di Musica di Fiesole.  Il nuovo sistema permette al direttori d'orchestra e ai musicisti di leggere la partitura e le singole parti su monitor interattivi che sostituiscono il tradizionale leggio.  Sullo schermo, con una speciale penna o con un mouse, gli orchestrali potranno apportare al brano modifiche come indicazioni dinamiche, arcate e diteggiature, ma anche cambiamenti più, sostanziali quali tagli e arrangiamenti.  In fase di esecuzione il monitor visualizza la partitura con un meccanismo automatico di voltata di pagina.  Ma anche gli editori e gli archivisti potranno trarre vantaggi dal nuovo sistema, fornendo le musiche su supporto digitale.  Quattro brani sono stati eseguiti oggi col nuovo sistema da un gruppo di musicisti.  "Non amo il computer - ha detto Claudio Fredducci, primo violino del Maggio Musicale - ma non ho avuto alcuna difficoltà a passare dalla carta al monitor".